Risotto al San Martin

Aggiornamento: 15 nov 2020

Dalle più antiche tradizioni piemontesi, con un pizzico di innovazione, nasce questo nostro risotto, prodotto con uno dei nostri formaggi di punta nominato da poco nominato miglior formaggio di montagna 2019 il San Martin. Risotto al San Martin

Difficoltà: facile Persone: 4 Preparazione: 20 min Cottura: 20 min Kcal porzione: 340

Ingredienti

  • 320 g di riso Carnaroli

  • 250 g di formaggio San Martin

  • 2 scalogni

  • 1 bicchiere di vino bianco da cucina

  • brodo vegetale q.b.

  • 35 g di burro

  • sale e pepe bianco q.b

  • olio extravergine di oliva q.b


Guarnizione: 1 pera e noci oppure granella di Nocciola Piemonte IGP


Preparazione


  1. Mettete sul fuoco una pentola con del brodo vegetale, preparato in modo tradizionale, con 2lt di acqua, 1 carota, 1 cipolla, 1 sedano, (1 pomodoro (opzionale) sale e pepe qb - in alternativa se siete di corsa utilizzate 2 litri d'acqua e del dado vegetale.

  2. Tagliate gli scalogni e fateli appassire in una pentola con due cucchiai di olio extravergine di oliva. Una volta imbionditi, mettete il riso in pentola e cominciate con la fase della tostatura, che durerà circa 5 minuti. Girate il riso per non farlo attaccare alla pentola.

  3. Appena che il riso sarà tostato, sfumate con un bicchiere di vino bianco da cucina, e quando l’alcool sarà evaporato, cominciate ad aggiungere il brodo vegetale bollente in maniera graduale.

  4. Nel frattempo che portate il riso a cottura, girando costantemente. tagliate a cubetti piccoli il San Martin ed il burro.

  5. Quando sarà pronto, spegnete la fiamma e mantecatelo con il burro e con il San Martin tagliato a pezzetti. Fate sciogliere per bene il formaggio e aggiustate di sale e di pepe se necessario.

  6. Servite aiutandovi con un coppa pasta rotondo per dare al piatto al forma che desiderate. Il vostro risotto al San Martin è pronto, buon appetito!

  7. Decorate a piacere, con dei pezzetti sottili di pera e dei gherigli di noci, oppure con della granella di Nocciola Piemonte IGP Buon appetito!